Milano Golosa e complimenti alla location

Milano Golosa | 20 e 21 Ottobre | una “novità” sì, nel senso che è la prima edizione. I miei grandi complimenti per il Grand Hotel Villa Torretta perchè non me l’aspettavo: tante sale, stanze, atmosfere e una grande corte con un porticato pulitissimo. Un auditorium che potevamo essere a Vienna e la principessa Sissi entrare per un bicchiere: elegantissimo e i produttori di vino in fila con i loro calici. Di sotto la Sala del Tempo mi è piaciuta moltissimo soprattutto per il suo significato: “Ci sono specialità che più invecchiano più diventano preziose e soprattutto buone da gustare…” Mi propongono racconti sull’ Amarone, Parmigiano, Riso Acquerello, per citarne alcuni: non riesco a partecipare, ma immagino esperti a disposizione per spiegare come il tempo cambia le cose, anche nel cibo.

Davide Paolini, il Gatronauta, ha pensato che CONOSCERE, FARE e ASSAGGIARE dovevano essere le parole chiave e per questo ha programmato insieme al suo staff V-lab una serie di lezioni finalizzate alla consapevolezza sul cibo, attività pratiche e degustazioni per guadagnare competenza e la sensorialità stimolata da una serie di produttori artigiani forgiatori di grandi specialità.

Tra i tanti presenti vorrei ricordare il Sig. Rondolino di riso Acquerello – il mio pezz ‘e core – e quindi va per primo, la Sig.ra Agnese di Marco d’Oggiono Prosciutti, esperti in un crudo dolce che si racconta. Per restare in tema ho trovato assoluto il San Giovanni di Capitelli (…d’altri tempi) con la simpatia e maestria di Marco Colombo. Cambio, e mi ricordo la dominanza del Pesto Rossi, Sig. Roberto Panizza, quando dicono che il carattere rispecchia il prodotto, il savoir faire, la Sig.ra Pepe che è uscita dalla televisione per illuminarmi sul lievito madre con farina Petra, Giovanni Assante pasta Gerardo di Nola ormai al top, Cecchi -vino – con Andrea Vitali e Andrea Cecchi sempre col sorriso, e il panettone pere e cioccolato della Sig.ra Busnelli, omonima pasticceria ad Arluno Milano. (devo citare anche i Sig.ri Alajmo con il loro classico panettone all’olio e panettone zafferano e liquirizia, la confezione fucsia per il Natale la potevano fare solo loro!). A proposito di dolci, il Sig. Pietro Scaldaferro attento ai particolari e orgoglioso per una giusta causa. Mi ricordo anche di Luca Gardini, il cantastorie, Angelo Peretti un giornalista che guarda al cuore delle persone e un arrivederci a Paolini con la sua forte stretta di mano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in All around | Eventi, Food & Beverage e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Milano Golosa e complimenti alla location

  1. Angelo Peretti ha detto:

    Ma grazie!
    Angelo Peretti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...