Albicocca di Valleggia

Non posso non parlare della marmellata tra le più buone che io abbia mai assaggiato. Pura e vera. Pectina e gelificanti forbidden. Presidio Slow Food.

Ingredienti: Albicocche di Valeggia e zucchero di canna.

La coltivazione di questo tipo di albicocca risae già alla fine dell’800, lungo l’area della provincia di Savona. Loano, Varazze..presente? E’ piccola, con la buccia sottile e piccoli puntini color mattone. E’ una varietà che richiede molto impegno nella gestione dell’impegno e per questo è stata abbandonata via via per lasciare il posto a varietà più produttive.

Fateci caso quando volete comprare una marmellata, sono davvero poche quelle che come ingredienti hanno soltanto il frutto in questione e lo zucchero di canna! Lo zucchero di canna è da preferire perchè meno raffinato e quindi più vicino a come la materia prima in realtà si presenta in natura.

E’ meravigliosa, ormai ne mangio tutti i giorni un cucchiaino sul pane o anche da sola, sì perchè chi è sensibile di stomaco sa cosa vuol dire mangiare le marmellata chimiche che creano acidità da far invidia!!

 

..e bravi liguri!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Food & Beverage e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...