Barbie calva: la proposta per le bambine malate di tumore

Presto potrebbe arrivare sul mercato una Barbie senza capelli, a sostegno delle bambine che purtroppo sono affette da tumore, o che hanno le mamme che hanno dovuto subire un trattamento chemioterapico. Lo scopo è quello di far accettare la perdita dei capelli, uno dei risultati, purtroppo, più evidenti della malattia.

Barbie soldatessa, infermiera, principessa, oppure Barbie incinta o tatuata ed altre tantissime versioni. Da quando è nata, nell’ormai lontano marzo del 1959, abbiamo visto la mitica bambola presentata in molteplici vesti, ma mai si era arrivati a pensarla in una versione così “forte”, sia dal punto di vista dell’impatto visuale, sia per ciò che concerne il messaggio sociale attribuitogli. Stiamo parlando della Barbie calva”.

La nuova versione non è ancora sul mercato, ma presto potremmo vederla sugli scaffali dei negozi di giocattoli a fianco alle versioni più comuni. L’idea di produrre una Barbie senza capelli è venuta a dei genitori di una bimba di quattro anni di Long Island, malata di cancro, che purtroppo aveva perso tutti i capelli per la chemioterapia. Visto che non si sentiva più a suo agio, i genitori hanno pensato di far produrre per la piccola una versione senza capelli della bambola, in modo tale da non fargli sentire come un peso la sua “triste novità” fisica.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza senso e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...